Ristorante Aragosta al porto mediceo

Per la rubrica del Giovedì questa settimana voglio parlarvi di un ristorante che non delude, Il ristorante Aragosta a Livorno.

Ho chiamato il locale per festeggiare il compleanno di mio suocero Antonio, e per l’occasione abbiamo prenotato per 15 persone. Ho voluto telefonare prima per poter organizzare insieme menu e portate per non creare né rallentamenti né confusione. Il cuoco Michelangelo, al telefono mi ha fatto capire che non avrebbe potuto e voluto farmi un menu fisso o prestabilito e che avremmo visto insieme la sera stessa.

Siamo stati accolti beni e subito ci siamo messi comodi e gustarci piatti di mare. L’antipasto l’abbiamo preso tutti, e sono arrivati numerosi vassoi che ci passavamo di mano in mano, ricchi e gustosi. Per i primi idem, abbiamo scelto un bittico mare e le aspettative non sono rimaste deluse. secondi devo dire la verità li avrei saltati per quanto ero piena ed invece è stato preso il fritto mare abbondante che non è rimasto neanche un po’.

Ed ecco che per il dolce si sono superati, quando mi sono avvicinata al cameriere per comunicare che ci eravamo scordati di portare il dolce, non si è scomposto, è andato a confrontarsi con la cucina ed è tornato con la soluzione più incredibile e bizzarra che avessi mai sentito. Il dolce? Lo vado a prendere in motorino alla gelateria sul lungo mare, così che abbiate una torta intera, mi ha detto. Io non ci volevo credere, Ed ho guardato con estrema e ammirazione quel ragazzo e subito sono andata a ringraziare la cucina.

Il locale così ha acquistato ai miei occhi mille punti.

Al porto mediceo c’è un ristorante che non da molto nell’occhio da fuori, ma dove vale la pena entrarci e farsi trascinare dalla capacità dei camerieri e dai piatti ricercati, tipici e gustosi.

In una parola: mi piace

Il ristorante Ai Paolieri, Quercianella, ex o’scugnizzo.

Ho portato mio marito a cena fuori senza nostro figlio che invece era dalla nonna. Per l’occasione (rarissima quando siete una famiglia) ho voluto scovare nella mente un posticino un po’ speciale, romantico, e unico. Così la sua immagine mi è saltata in testa così all’improvviso, Ai Paolieri a Quercianella con la sua terrazza mozzafiato tanto da fare invidia a ristoranti stellati.

Cercando il contatto su internet sono rimasta piacevolmente sorpresa dal servizio all’avanguardia, con la possibilità di riservare un tavolo direttamente dal cellulare senza dover telefonare. Io ho riservato il tavolo e dato la mia poca fiducia (per la tecnologia) ho chiamato subito per aver conferma della prenotazione, ecco che a compensare il mio stupore, è stato la risposta di una ragazzo che quasi mi ha rimproverata!

Raggiungiamo il locale che ha  ampio parcheggio ed è ben segnalato.

Ben accolti ci sediamo e ci godiamo il panorama, il mare fa da protagonista e il Castel Sonnino da cornice. Diamo una veloce lettura al menu e ordiniamo per me un antipasto misto mare e per maik, mio marito, una tagliata di tonno, nel frattempo ci portano il vino bianco della casa che ahimè ci hanno portato già aperto.

Arrivano i piatti e con discreta fame ci buttiamo all’assaggio, ecco che arriva il mio disappunto e dopo aver mangiato qualche gamberetto alla salsa rosa, fetta di salmone e bruschetta mi fermo delusa sopratutto dal prezzo 20 euro che a par mio risultava essere cifra esorbitante rispetto alla ricercatezza degli ingredienti.

Maik ha apprezzato il tonno ma il mio piatto quasi pieno ha innescato il dubbio della cameriera che ha voluto sapere il motivo per riferirlo alla cucina. Così dopo poco, si è avvicinato il proprietario che ha voluto maggiori dettagli ed ha garantito per la freschezza della merce e se non fossi stata convinta mi avrebbe fatto vedere anche la bolla di acquisto.

A seguire abbiamo preso due dolci e due caffè. Anche se ho riferito che non era necessario, Il dolce mi è stato offerto per placare il mio disappunto, ed ho apprezzato.

scontrino

La location è bellissima, dove si può godere di un tramonto surreale, e inimitabile.

Servizio attento, cortese e ma con qualche scivolone

Prezzo elevato per la qualità offerta.

Da tornarci? sì ma non nell’immediato e per assaggiare la pizza.

Ringraziamo lo staff. Ceci&Maik