Un chiosco in Piazza Mazzini trasformato in Jhonny Paranza. il re del frittino misto a Livorno.

Ecco dove vi porto a mangiare questo Giovedì

Il chiosco di Jhonny Paranza

Ho l’onore di portarvi in un chiosco in Piazza Mazzini, dove c’è un gran odore di fritto, dove se non vai per tempo mangi in terra e condividi la cena con piccioni e gabbiani, dove se trovi un tavolo posto a tavola devi sicuramente condividerlo con qualche sconosciuto.

Descritto così sembra terribile!

Il fatto è che se porti con te un po’ di spirito di avventura, riesci a goderti il momento e vivi la serata con il cuore aperto e in ironia, ti trovi davanti una cena con i fiochi.

Voglio esagerare: stellata. Tutto questo da Jhonny Paranza.

Siamo arrivati da Jhonny Paranza alle 19.40 e questo è un punto a nostro vantaggio, le persone erano già sedute a sgranocchiare e bere vino e noi abbiamo ordinato in autonomia. Proprio così il chiosco mette a disposizione dei pezzetti di carta, una penna ed il menu, al resto ci pensi te. Scrivi cosa vuoi e lo consegni. Aspetti che sia tutto pronto, e ti gusti ogni morso.

Una piccola pecca, è che il bere ci è stato dato solo quando ci è stato servito il  fritto era pronto.

Nel frattempo ci siamo seduti in un tavolo condiviso. Era infatti già occupato da tre signori, tanto eleganti quanto silenziosi, molto impegnati a destreggiarsi con i pesciolini della paranza. Ma a Livorno basta una parola per attaccare discorso, (come racconto in un mio post) e parlare in allegria e in amicizia con persone mai viste e conosciute prima. Così è stato. Mentre parlavamo del più e del meno con i nostri nuovi compagni ecco che il fritto è pronto e servito, portiamo a tavola un piattino alla volta, ci prendiamo del pane, tagliato e disponibile per tutti e che la cena abbia inizio.

Inizia la cena

Una marea di piatti sul tavolo, eravamo in tre ed abbiamo ordinato un sacco di cose, così potevamo assaggiare e mangiare un po’ di tutto. I piatti molto carini, a forma di piccolo vassoio, posate biodegradabili resistenti, limone e salse a volontà.

Un trionfo, buono, ma che dico buonissimo! Io non so come faccia, non è nemmeno unto!

frittura mista

I discorsi con i nostri nuovi amici di tavolo proseguono, ci troviamo a parlare di tortelli, cappelletti, pasta fatta in casa, di Padova, Como e delle diverse tradizioni. Loro sono importati a Livorno, e questa città la conoscono molto bene.

in arte il Sig, Jhonny Paranza

Da noi a Livorno se pensi al fritto pensi a Jhonny anche perché in 10 anni di attività è cresciuto moltissimo. Trovi punti vendita dislocati non solo a Livorno ma anche a Pisa e all’isola d’Elba.  Con servizio di trasporto a domicilio.

Tiriamo le somme

Location: un chiosco immerso tra i palazzi della vecchia Livorno, circondato da verde. Niente male per niente.

Serviziosenza-servizio impeccabile. L’ordine lo scrivi su un biglietto, ti apparecchi e riordini la postazione. In autonomia.

Menu: da ristorante stellato, tutto esclusivamente fritto.

Bello il concetto di utilizzare Zero plastica, tutto è compostabile.

Jhonny Paranza non è solo fritto. E’ qualità, ironia, leggerezza. ed eccellenza. Ha ridato vita ad una Piazza deserta ed offre un punto di ritrovo ed aggregazione.

Voto dieci. In due parole: mi piace! grazie per la collaborazione. Ceci&Maik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *